lunedì 11 agosto 2014

Good Morning Robin



No. No. Questa è stata la mia prima reazione, leggendo su Facebook la fine di uno degli attori e uomini che io ho amato e che tante volte con il suo sorriso melanconico mi ha dato una speranza importante per continuare la mia strada.
E ora? Dove posso immaginarmelo un uomo che da piccolo marziano a grande eroe ha segnato tutti i passaggi della mia storia terrena e mi ha fatto sorridere delle debolezze e della morte. La farfalla che vola dalle sue mani e ricorda l'amata e il Mondo dall'aldilà con i suoi campi di anime e di fiori, ma, ancora, l'attimo fuggente e poi sopra a tutto un grido di battaglia di chi non si da mai per vinto anche in condizioni estreme come la guerra del Vietnam: Good Mornig Vietnam!
I suoi biografi, ora si scateneranno e cercheranno tutti i ritagli della sua vita per giustificarne una morte così triste per un essere umano. Io, invece, voglio continuare a pensarlo come un padre e ad amarlo come un figlio, rispettando il dolore di chi gli è stato più vicino.
Good Mornig Paradise, Robin!

Nessun commento:

Posta un commento