Editoriale di Dicembre

Cari amici e lettori del blog, stiamo attraversando una fase grigia, dove i colori si nascondono e ognuno può dire tutto quello che crede, senza conoscenza o comprensione delle cose e della situazione. Un Facebbok mondiale che coinvolge tutti e tutti contro tutti. Mentre le ceneri dell'ultimo uomo forte del 900, iniziano un ideale viaggio di ritorno verso la Natura, l'Europa si lacera e si sporca le mani con governi di delinquenti e fanatici come quello turco. L'Italia è nell'occhio del ciclone per i gravi eventi sismici e per la cronica mancanza di lavoro e di certezze. Chi ci governa ruba i nostri soldi per chiederci pure il pizzo per andare in pensione due anni prima della fatidica soglia e salva le Banche, che ormai sono padrone dei nostri soldi e dei nostri destini. Scusatemi, anche io sono smarrito. In giro sento parlare di RIFORMA DEL TITOLO V DELLA COSTITUZIONE e capisco, ancora una volta, che è l'ennesimo raggiro di Renzi che ha fatto, lui sì, la MARCIA SU ROMA, lui che non è stato votato da nessun italiano. Distribuisce piccoli bocconi avvelenati e tutti dietro al pifferaio. POVERA ITALIA, POVERA DEMOCRAZIA, non esiste più...ormai è un oligarchia della CASTA FINANZIARIA SPECULATIVA, quella che lancerà su di noi sempre più CRISI ECONOMICHE per tenerci prigionieri. SVEGLIATI ITALIA! C'E' BISOGNO DI UNA NUOVA RESISTENZA!

Commenti

  1. basta il popolo italiano vuole le urne a vuole eleggere un Governo leggittino

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari