lunedì 23 dicembre 2013

Il Presepe nel Sale all’Hotel Baglio Basile di Petrosino(TP) Natale 2013


Il Presepe nel Sale all’Hotel Baglio Basile di Petrosino(TP) Natale 2013
 

La SECEM con l’Hotel Baglio Basile di Petrosino, ha realizzato un presepe artistico inserito nella Hall dell’albergo al centro del grande salone sotto un maestoso tronco d’ulivo e su una collinetta di sale. Il progetto è quello di riscoprire le tradizioni popolari senza farsi coinvolgere dal facile manierismo del folklore da souvenir, ma con l’intento di mostrare quanto l’Arte possa far crescere il desiderio di scoperta e di immaginazione dell’uomo, attraverso la ceramica, la terra plasmata con le mani e cotta in un forno con i colori del sole e della natura mediterranea. Quindi tradizione ed evoluzione, idee in cammino. Per iniziare questo percorso abbiamo scelto un artista palermitano che nel suo laboratorio vive e lavora seguendo un antico e sempiterno ciclo dell’essere creativo: Emilio Angelini.

Breve nota biografica di Emilio Angelini

Emilio Angelini, è nato a Palermo nel 62 , e in questa città, la perla del mediterraneo, lavora e vive. Dopo gli studi artistici e una breve parentesi giornalistica , è stato folgorato e definitivamente catturato dal mondo totalizzante della creatività . Un pianeta che non ti offre alternative : o tutto o niente. L'Arte è totalizzante. Per Emilio Angelini è la vita. Puoi incontrarlo nel suo laboratorio, sempre aperto , immerso in una ricerca infinita in cui non sono contemplati compromessi o scorciatoie . Un mondo in cui “attenzione” , “rigore” e tante rinunce sono stati per Emilio “materia prima”, necessari e indispensabili strumenti di lavoro .

Produzioni artistiche di Emilio Angelini



 
Questo progetto, che vorremmo continuare ogni anno, ci porterà a vedere come la tradizione sia una musa ispiratrice dell’Arte e come la loro interazione, nel segno della ricerca, porti a risultati sempre più vicini all’essenza umanistica e armonica della natura stessa dell’uomo, che spesso, troppo spesso, dimenticando il viaggio e il senso della vita abbandona il percorso della creatività che lo avvicina a Dio e distrugge tutto quello che è motivo e ragione stessa dell’esistenza. Ragion per cui non è vano cercare un equilibrio eco culturale!

 Sperando che il Natale porti con se un rinnovato messaggio di speranza e di pace per tutti Noi, vi auguriamo serenità e salute, Ugo e Daniela Arioti.

1 commento:

  1. Qualcuno lo capisce che l'arte e la bellezza sono gli ingredienti del rilancio, anche economico, della sicilia? Speriamo! Buona nuova, auguri!

    RispondiElimina