lunedì 23 dicembre 2013

La Retorica – argomento 2013


La Retorica – argomento 2013

 
Quest’anno abbiamo posto al centro del Blog un argomento talmente vasto che ci si può perdere dentr0. Correndo questo rischio, ci siamo imbarcati in un operazione di ricerca e di evidenziazione che serve, almeno così speriamo, a fare capire l’importanza dell’ETICA nel discorso( ETICA e RETORICA). Da che il Mondo è ambito degli uomini, questi hanno saputo creare intorno a due direttrici fondamentali, CULTURA e COMMERCIO,  l’organizzazione sociale e lo sviluppo tecnologico evoluzionistico presupposto dell’emancipazione dagli Dei esterni e dalla radice del caos del brodo primordiale inconsapevole! Tutto questo per costruire un Mondo sempre più vicino a un  Dio “ Creatore e architetto”, con tutti i pro e i contro possibili in un infinito che, a quanto pare, non è l’unico esistente. Questi sono i motori dell’umanità. È chiaro a tutti, dai giuristi ai fattorini, senza distinzioni ne di razza, ne di religione, ne di potere economico che questa progressione di idee, matematica, filosofia e scienza ci ha portato ad avere punti di vista sempre più esasperati e critici in tutti i campi dello sviluppo umano. Se pensiamo alla Giurisprudenza, per esempio, dando un rapido sguardo alle fonti principali del nostro ordinamento giuridico ci possiamo informare sul fatto che il giudizio è invalido se nella motivazione sia stato omesso un ragionamento riguardante un fatto cruciale e controverso (art. 360.1.5 CPC), ovvero  quando la motivazione risulti mancante, contraddittoria o manifestamente illogica (art. 606.1.e CPP). Cioè la retorica ha risolto con alcuni paletti etici il possibile errore di sconfinamento del discorso, limitando i danni. Così anche nelle altre discipline dove bisogna sviluppare la ricerca di un qualcosa che superi sempre quello che è stato già realizzato. Pensare, filosofia, costruire, pensiero descritto, realizzare una funzione, matematica e musica, armonia, progresso. Tutte fasi di un discorso, di una retorica che parte dall’invenzione del “discorso” ( parole che seguono un filo e un idea e che si modificano incontrandone altre provenienti da altre idee). Non vogliamo mettere ora cappelli o medaglie o punti definitivi sull’argomento che, con nostra grande gioia è stato molto seguito dagli amici lettori del blog, ma semplicemente dare un posto di osservazione a quanti sentono il bisogno di capire di più e meglio la retorica e soprattutto L’Etica della Retorica. Questo è il nostro percorso. L’anno venturo ci addentreremo nel Mondo della Natura e cercheremo di capire come si può avere un dialogo costruttivo, ECOLOGIA CULTURALE, con ciò che ci circonda e ci da una casa e una vita.

Grazie e buon Natale da Ugo Arioti e Daniela la Brocca

Nessun commento:

Posta un commento