mercoledì 17 agosto 2016

Racconti in pillole: Lettere dall'iperspazio



Racconti in pillole si arricchisce di un "terzo stadio", quello delle e-mail di persone sconosciute che piovono su tutti noi, sono quelli   che scrivono (con l'ausilio di traduttori on line gratuiti) da altri Paesi del mondo per trovare agganci o per truffare o, almeno, soffiare....!!! Credo che siano delle "autocitazioni comiche", con tutto il rispetto per le ragioni di chi le invia, invece, per necessità, con sincerità e coraggio. Ne raccoglieremo in questa rubrica alcune, ovviamente trasformando i nomi e gli indirizzi e-mail in alias di fantasia!
Ugo Arioti


Ciao!
Te come stai? Ti auguro tutto meraviglioso!!
Ti ricordi di me (ma chi è?, dico io!), so che il vostro email,
non poteva rispondere presso voi (e presso di chi?, allora?).
Chi sono, ciò che scrivo, probabilmente siete confuso?(Assai!)
Spero che tu mi risponda? (Perchè?)
Il mio nome è Alena. Volete darmi il vostro nome? (No!)
E 'difficile parlare di me, ma cercherò di scrivere un po', donna
allegra, socievole, di bella presenza...  allegra e spiritosa...
Mi piace conoscere gente nuova, fare amicizia.... Lei non è stanco?(No! Ma a te...?)
Continuo? Sto scrivendo su di me, perché e meglio che mi comprenda per quello che sono. Le dispiace? (A mia?, veramente un mi...ma...!?)
Mi piacciono i ragazzi! Sono una persona attiva, propositiva e positiva e che amo viaggiare e stare in compagnia degli amici.
Voglio incontrarmi con te, sarò lieta di ricevere la vostra lettera.
Io mostro le mie fotografie e tu vedi. Io continuerò a scrivere di me
stesso nella mia prossima lettera, ora sto aspettando la tua storia.
Se facciamo amici incontrare e prendere una tazza di te. Rispondimi a questa email: alena.nacchoanciova@gimail.compiacere
See you soon!

Nessun commento:

Posta un commento