lettera della Secem

mercoledì 25 gennaio 2012


Lettera della scuola di Ecologia Culturale

Siamo ancora con voi attraverso questo nuovo sito che ha un titolo significativo. Rappresenta l'anima dell'Universo che è racchiusa in una immaginaria linea sottile che segna senza definirlo esattamente il confine tra il cielo e il mare o, se volete tra terra e cielo, tra i quattro elementi: terra, acqua, fuoco ed aria. In questa linea sottile, delicata, ma forte, sta il senso del nostro lavoro da formiche. costruiamo lentamente un pensiero comune che unisce e non divide gli uomini. Un ponte tra le culture, tra le idee e le professioni di idee che troppo spesso vengono usate per creare POTERI "MURATI". Abbiamo bisogno di solidarietà e di sostegno vicendevole per superare questo vecchio Mondo in cui il Denaro è Dio e gli speculatori decidono le sorti di milioni di esseri umani al solo altare dell'avidità e dell'egotismo che genera potere negativo. La scuola di Ecologia Culturale è un luogo di scambio di esperienze e di costruzione di tecniche democratiche e pacifiche per lo sviluppo sostenibile delle società umane e si muove per realizzare iniziative (prevalentemente in partnership) per l’educazione dei giovani ( la scuola del territorio e uno dei partner naturali della scuola) e lo sviluppo di un capitale umano di eccellenza che dovrà essere protagonista dello sviluppo culturale ed economico delle società e dei popoli Euro Mediterranei.


Ugo e Daniela Arioti




Commenti

Posta un commento

Post più popolari