giovedì 13 novembre 2014

nulla al mondo è più pericoloso che un'ignoranza sincera ed una stupidità coscienziosa


Mentre gli uomini giocavano sotto la tenda un nugolo di ragazzini in costume accerchiarono la bionda turista in tanga. Dietro di loro le madri inferocite contro l’indecenza e l’impudicizia di questa …. Signora nuda in una pubblica spiaggia che forviava le menti di quei ragazzini di undici o dodici anni … già con una mano dentro il costumino.

Ciccio posò le carte sul tavolo per correre in difesa della bionda, ma Paolino lo afferrò per la collottola e lo rimise a sedere.

- Ciccio, questo pezzo di parola interrotta non la devi completare tu. Sono stato chiaro?- lo ammonì.

- E va bene, ma mi sembra che siamo ancora veramente molto arretrati. Che c’è di male se una donna si vuol prendere la tintarella a seno nudo?-

- C’è che lo può fare dove sta in mezzo ad altra gente che fa la stessa cosa!- disse il ragazzo, incassando il plauso del suocero e di Callisto che mise una mano sulla spalla di Ciccio e gli sussurrò:- Muove più un “pilo” che un carro di buoi!-

- Mizzica Don Callo, vero è! Ma non sarà che quella, per errore, si è infilata in un posto che non è suo?-

- Probabilmente, hai ragione Ciccio!- gli rispose Callisto.

Questo era il massimo che il buon Ciccio Cardella, u scarparu, poteva e sapeva esprimere sul tema. Lo sforzo era da premiare!

 
I quattro amici proseguirono la partita a tresette lasciando che le madri della Vergine Maria facessero rivestire e cacciassero dal loro “condominio marino”( moralista a verso loro) la turista incauta!

Dopo la cacciata dal tempio, le donne della spiaggia si divisero in due scuole di pensiero, una pro e l’altra contro il nudo in luogo pubblico, ma nessuna prese parte attivamente alla battaglia per la libertà di mettersi a nudo: erano tutte con il costume! 

Ah! Cara buon anima di Martin Luther King! Come è vero che nulla al mondo è più pericoloso che un'ignoranza sincera ed una stupidità coscienziosa!
 
Ugo Arioti

Nessun commento:

Posta un commento