sabato 16 aprile 2016

Presentazione del romanzo di Aldo Occhipinti: Alida d'A Palermitanima



La cultura apre lo spazio della storia e delle tradizioni popolari, la Biblioteca Etnostorica (C.I.E.), grazie alla Scuola di Ecologia Culturale Euro Mediterranea (S.E.C.E.M.), ai nuovi autori che si distinguono, particolarmente, per l'amore e il rapporto intimo con il proprio territorio. Aldo Occhipinti è uno di questi, il suo legame con questa città, Palermo, vive in ogni respiro del suo lavoro Alida d'A Palermitanima in cui, magistralmente, l'autore, narra con sapienza e con polifonica espressività, dando corpo ai linguaggi di questa "Torre di Babele antica e felice" nelle diversità culturali e di età dei personaggi, il viaggio di una giovane donna verso la conoscenza e la sperimentazione di se stessa ... Viaggio che è anche scoperta della città come luogo dell'anima e teatro della vita che porta Alida ad uscire dalla sua Provincia chiusa nei suoi tabù (ipocrita e superficiale, sotto le mentite spoglie di conservatrice delle tradizioni) per andare nel luogo (Palermo e l'Università) che le permetterà di conquistare la sua strada, il suo percorso.
Un libro, in cui la passione dell'autore si unisce alla sua conoscenza per la sua città (Palermo) e per i luoghi che trasmettono la storia degli uomini.
Libro, costruito bene anche dal punto di vista grafico da Toni Saetta (Editore Qanat - Palermo), da leggere più volte e da tenere sempre vicino al ricordo di quello che siamo oggi e di come siamo arrivati ad esserlo.
Bravo Aldo e bella la storia, trattata con bellezza e limpidità espressiva. Lo aspettiamo per la sua prossima fatica e saremo felici di essere tra i primi a presentarlo!

Ugo Arioti - Direttore Biblioteca Etnostorica 

Nessun commento:

Posta un commento