sabato 22 febbraio 2014

EPILOGO O PREFAZIONE?



Il giovane rottamatore è arrivato al quid! Con un fogliettino di nomi è salito al colle e ha cominciato il suo iter istituzionale  ... tutto, sembra, come sempre. Metà dell'età della media degli ultimi dieci governi, metà donne, e l'altra metà? Cosa ci racconterà adesso per farci scordare le bugie ( Berlusca docet) che ci ha raccontato per arrivare alla poltrona di SINDACO D'ITALIA.
Registriamo che la riduzione del numero delle poltrone dei ministri è già un piccolo risparmio se non sarà contrappassato da un nugolo di sottopoltrone, ma, al di là delle parole, siamo, ora, alla prova dei fatti e dopo la sceneggiata delle consultazioni e dopo aver assistito all'imposizione di posizioni chiave fatta da parte dei "SOLITI POTERI FORTI DELLA FINANZA", ci aspettiamo un cambio di passo che a molti appare quasi impossibile con questa squadra, ma allo stesso modo, ci auguriamo per il Popolo Italiano che questo Sindaco d'Italia sia veramente uno che mette insieme, nell'agenda di governo, l'Italia che LAVORA PER VIVERE e quella che VIVE SUL LAVORO DEGLI ALTRI.
Se sarà un epilogo o una prefazione questo lo vedremo presto, ma speriamo che con un "Sindaco" la Piazza sia entrata a Montecitorio, veramente e non solo per far da massa critica e da materia di lavoro per talk show televisivi!
W l'Italia e W Verdi!
Ugo Arioti

Nessun commento:

Posta un commento