domenica 29 marzo 2015

EDITORI ALLO SCOPERTO, FARE RETE NELL’EDITORIA


EDITORI ALLO SCOPERTO, FARE RETE NELL’EDITORIA

28 e 29 marzo 2015 – galleria Bobez -Via isidoro La Lumia, 22, Palermo

Ugo Arioti

 
Una buona iniziativa a Palermo mette insieme, come una fiera, ma con aspetti di sviluppo culturale e di discussione che fanno riflettere e pensare, e non è poco in un momento di decadenza culturale come quello che stiamo attraversando, librai e editori artigianali palermitani e arte. Racconti di storie e di lavoro, di illusioni e di lotta in una città che come l’araba fenice rinasce sempre dalle sue ceneri, nel fatalismo che pure la avvolge e la costringe. Ho attraversato questi corridoi d’arte della Bobez di Via Isidoro la Lumia con l’animo di un bambino che vuole giocare con le luci e i colori della sua terra natale, possono essere anche stracci li trasformeremo in palloni per giocare fantastiche partite di football senza campioni o campionati artefatti, ma con la forza devastante e sconvolgente della fantasia. La parola d’ordine “fare rete” la sento dire da troppo tempo e spero, lo dico sul serio, che questo diventi patrimonio di tutti e che oltre la spiaggia dorata ci siano altre sponde da raggiungere domani.

La proposta: Editori allo scoperto racchiude sotto un unico titolo una vasta gamma di eventi culturali e momenti d’incontro organizzati dalle piccole case editrici indipendenti di Palermo che vogliono collaborare e fare rete. Gli editori che hanno aderito creeranno insieme occasioni per promuovere la lettura e la conoscenza delle piccole realtà editoriali in contesti diversi, anche al di fuori dei luoghi solitamente deputati. Gli editori promuoveranno in prima persona il proprio lavoro e le proprie scelte editoriali cercando un rapporto diretto con il pubblico e un dialogo con l'intera città.

Che dire? Anche se immersi nel crogiolo del decadentismo fatalista barocco che nutre i nostri orecchi, apriamo bene gli occhi! Non ci coglie di sorpresa questa iniziativa, ma ci da gioia e speranza, perché in un Isola come la nostra, dove sono quasi tutti poeti e artisti del vivere la Storia si fonde con le ragioni degli uomini e si fa Letteratura. Ecco la risorsa che ci vuole …..

Nessun commento:

Posta un commento