sabato 11 gennaio 2014

Centro Culturale " Kalliope" Massafra (Taranto) - Mostra del pittore Roger Fasou

INAUGURAZIONE della PERSONALE di PITTURA

"TI SPIEGO L'ANIMA NOMADE" di ROGER FASOU KOROPARA

 
 
ore 20: Commento di Francesco Silvestri

ore 20.30/22.00: Proiezioni documentario sulla vita e le opere dell'artista guineano "ART SANS PAPIERS" realizzato da Agostino Armenise e Tommaso Colagrande

A seguire selezione di world music a cura di One Arm Studio



ART SANS PAPIERS

di Agostino Armenise e Tommaso Colagrande

Musiche originali di ONE ARM STUDIO (Armenise-Colagrande), Francesco Colagrande e Antonio Trinchera

Documentario

Durata: 30 minuti

Questo documentario vuole essere un omaggio ad un uomo, ad un pittore, alla libertà ed alla creatività.  Rappresenta un documento per memorizzare l’eccellenza, per ricordare a noi mortali che esiste ancora una diversità che illumina, che esiste ancora chi vive di valori universali ed ecumenici. Art Sans Papier lo fa attraverso il viaggio di un uomo che utilizza l’arte come guida per un percorso di libertà.

Girato tra il mare di Polignano e la terra di Cisternino, Art Sans Papier racconta un uomo ed una storia irripetibile.

Roger Fasou Koropara parte da Conakry, capitale della Guinea. Grazie a due borse di studio raggiunge prima Tunisi poi Berlino, dando vita ad un primo interscambio culturale successivamente arricchito frequentando l’Accademia delle Belle Arti di Algeri. Costretto a fuggire a causa della guerra civile, si sposta in Marocco, Spagna ed Italia raggiungendo per caso la Puglia, dove ha vissuto per venti anni sans papier.

Viaggiando in una clandestinità obbligata da leggi prive di diritti umani, l’artista sfida l’illegalità ed alimenta la sua arte.

Secondo Roger “un artista è colui che si confonde con la natura e con tutto quello che lo circonda. Deve saperlo rispettare ed interpretare per regalarlo al genere umano.”

Definire Roger e la sua arte non è compito facile. Stile e tecnica risentono del cubismo e del materico ma hanno una loro dimensione spontanea ed originale. La frantumazione dell’urbano, del quotidiano, sono la ricerca dell’artista dell’essenza delle cose, sono la ricerca della sua anima.

Ogni tela è sintesi, è racconto, è frutta, pesci, lance, alberi della sua Africa e labirinti della società odierna. Le opere di Roger sono la sua storia, quella della sua famiglia, quella della sua terra d’origine, quella dei colori che circondano il mondo.

Le monde est beau, le monde est fou. Aucun génie n’a pas pu rêver….

Scritto, diretto e montato da Agostino Armenise e Tommaso Colagrande

 (info: 320.4838432)

Nessun commento:

Posta un commento