martedì 11 marzo 2014

Palermo candidata Unesco tra splendore e degrado


Palermo candidata Unesco tra splendore e degrado
La storia passa sempre, almeno nel bacino euro Mediterraneo, dalla Sicilia che i normanni fecero Regno al pari di un impero e che fu il primo Stato moderno dell'Europa con un Parlamento.


 
Arriva il primo "sì" da Parigi alla candidatura di Palermo bizantina e arabo normanna e dei duomi di Monreale e Cefalù per l'iscrizione al patrimonio storico-artistico dell'Umanità per il 2015. Un percorso straordinario e suggestivo ma anche una sfida notevole per la città di Palermo, che potrebbe rischiare la bocciatura a causa dell'incuria e del degrado in cui versano questi siti importantissimi siti.

News – red secem

Nessun commento:

Posta un commento